•  Primo Piano  
  •  Focus su Torino 
  •  Orario Voli 
  •  Lo sai ... 

350.000 passeggeri: record storico su base mensile di Caselle

Diffusi i dati di traffico Assaeroporti di Luglio 2015

Assaeroporti ha diffuso oggi i dati di traffico di Luglio 2015. Per Torino confermato il dato anticipato da Sagat: 350 mila passeggeri (record su base mensile); la crescita rispetto al 2014 è stata del +5.6% (leggermente meglio della media nazionale pari a +4.2%). Ancora una volta in sofferenza i voli nazionali: -1.7%, penalizzati dai tagli Alitalia/Meridiana e dalle cancellazioni su Roma a causa dell'incendio a Fiumicino. Molto bene gli internazionali +16%. Da inizio anno il progressivo è pari a 2.165.305 (+6.9% sul 2014). Levaldigi a Luglio ha visto transitare poco più di 5 mila passeggeri (-78% rispetto al 2014). Da Agosto il dato tornerà a salire grazie al ripristino dei voli Ryanair.

Castello ducale di Agliè

Il castello fu riedificato nelle forme attuali, a trasformazione del preesistente castello medioevale dei San Martino, per volere di Filippo di Agliè, che nel 1667 affidò il progetto ad Amedeo di Castellamonte. Nel 1764 venne acquistato dai Savoia che, nel 1774, commissionarono un progetto di trasformazione e, per volere di Carlo Felice, fu ulteriormente modificato e abbellito nel 1825.
                                              Leggi il testo completo »

Orario voli in partenza/arrivo a Torino

Destinazione/Provenienza  

Subito dopo la chiusura dei portelloni dell'aereo prima del decollo e prima della riapertura degli stessi dopo l'atterraggio, si sente sempre una comunicazione tra gli assistenti di volo "armare gli scivoli" oppure "disarmare e confermare". Cosa significa?

In inglese le suddette frasi suonano come "arm doors and cross-check" e "disarm doors and cross-check". Si tratta della richiesta del comandante agli assistenti di volo, prima del decollo, di inserire il funzionamento automatico degli scivoli gonfiabili e, dopo l'atterraggio, di disinserire gli scivoli. Il "controllo incrociato", come si può ...
                                                                                 Leggi la risposta completa »

Vai alla sezione "Domande e Risposte" »

 Notizie più recenti                                          Vai all'archivio notizie »


Exploit di passeggeri verso la Spagna: +38% sul 2014

Unica nota negativa l'Alicante di Vueling, poco pubblicizzato

Lunedì, 13 luglio 2015

Spagna: dati di traffico di Giugno. Nuovo exploit per Barcellona (+53%) e Minorca (+69%), imbarazzante load factor per Alicante (33%).
Per gli amanti delle statistiche, ecco i numeri dei voli Torino-Spagna appena diffusi da AENA:
- BARCELLONA: continua la cavalcata della rotta TRN-BCN, a Giugno 17235 passeggeri +53% rispetto al 2014, load factor vicino al 80% (aggregato VY+FR)
- MADRID: 5865 passeggeri, +7.5% rispetto al 2014
Voli stagionali:
- ALICANTE (Vueling): 1203 passeggeri, in media 60 pax a volo, ovvero load factor 33%
- IBIZA (Neos e Blueair): 3119 passeggeri, 100 in meno dell'anno scorso quando operava Ryanair (-5.6%), l'ingresso di Blueair ha mantenuto il traffico quasi stabile
- MINORCA (Neos): 1528 passeggeri +69%, e da Luglio è entrata anche Vueling, quindi ci sarà un vero exploit per questa destinazione!
- PALMA DE MALLORCA (Volotea e Vueling): 970 passeggeri +18%.
Totale 29920 passeggeri +38% rispetto al 2014

Ottimo Giugno per Caselle: +13,3%

Lo scalo torinese spinto dalla finale di Champions e dagli eventi in città che hanno contribuito a riempire gli aerei

Mercoledì, 1 luglio 2015

L'Aeroporto di Torino continua a crescere: il mese di giugno appena concluso ha infatti registrato un aumento del 13,3% del numero di passeggeri rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, collocando la crescita su base annua al 30 giugno al 7,3%.

Collegamenti col Sud a rischio: Alitalia taglia 7 rotte su 9 da Caselle

E' necessario trovare un'alternativa Low Cost: Ryanair il vettore più credibile

Giovedì, 4 settembre 2014

Alitalia sta per abbandonare Caselle © Beppe Miglietti A seguito dell'ufficializzazione da parte di Sagat dei tagli Alitalia su Caselle (soppresse 7 rotte su 9 dal 1 Ottobre), l'Associazione FlyTorino rinnova il proprio appello già lanciato nei mesi scorsi e l'ultima volta il 26 Agosto: per evitare il tracollo dei collegamenti da Torino al Sud Italia, occorre trovare immediatamente un vettore low cost in grado di subentrare immediatamente ad Alitalia sulle rotte cancellate, ed in quest'ottica la compagnia irlandese Ryanair rappresenta senza dubbio l'unico interlocutore credibile per Torino (Easyjet l'altro importante vettore low cost europeo avendo a Malpensa la seconda base europea non avrebbe alcun interesse a posizionare aeromobili su Torino). Dal 1 Ottobre Torino perderà tutti i voli diretti per la Calabria, vedrà dimezzati i voli per Napoli e ridotti drasticamente i voli per Bari, per la Sardegna e per la Sicilia: colpa dei tagli che verranno applicati da parte di Meridiana e di Alitalia sulle rotte da Caselle. In questo modo si mette a rischio la connettività intera della Regione, all’inizio di un anno cruciale per tutto il territorio visti gli eventi già programmati in Piemonte per il 2015.  Segue »

   « Torna a inizio pagina                                                    Vai all'archivio notizie »